Commissione del Senato a Rio de Janeiro

Edoardo Pacelli - Rio de Janeiro

Il senatore Novi, a Rio de JaneiroUna delegazione della Commissione “Territorio, ambiente, beni ambientali” del Senato italiano, capitanata dal suo presidente, senatore Emiddio Novi, e comprendente, tra gli altri il vicepresidente, senatore Giuseppe Mulas, e il senatore Luigi Ponzo, è giunta il giorno dell’epifania a Rio de Janeiro per visitare alcuni parchi nazionali brasiliani e partecipare all’incontro sul tema “Meio Ambiente e esporte – Ambiente e Sport”, presso la Casa d’Italia dove ha fatto gli onori di casa il Console Generale, dottor Ernesto Massimino Bellelli. La visita prevedeva anche un incontro con il sindaco della città, Cesar Maia, recentemento rieletto a questa carica. Dopo i discorsi iniziali del signor Console Generale e del segretario all’Ambiente dello Stato di Rio de Janeiro, Ayrton Xerez, ha preso la parola il senatore Emiddio Novi che ha illustrato la stretta relazione che esiste tra sport e tutela dell’ambiente. Ha sottolineato i recenti esempi della città di Napoli, della quale ha ricordato i molteplici aspetti che la avvicinano alla città di Rio, e di Torino e del Piemonte. Nella città partenopea la speranza di poter organizzare la Coppa America, ha provocato una sensibilizzazione presso la popolazione e l’amministrazione locale che ha indotto notevoli iniziative di salvaguardia e di risanamento ambientale di cui la città ha notevolmente bisogno. La stessa considerazione si può fare per Torino ed il Piemonte che si apprestano ad ospitare le Olimpiadi Invernali del 2006. Analogamente, la città di Rio de Janeiro è in procinto di lanciare numerose opere pubbliche di risanamento, accingendosi ad ospitare, pure nel 2006, i Giochi Panamericani. Particolarmente interessanti le osservazioni sulla benemerita attività del Coni in Brasile, che organizza da dodici anni i Giochi della Gioventù in questo paese, fatte dal suo delegato, professor Alfredo Apicella. Di grande interesse la esposizione della dottoressa Lucia Verçosa Carvalheira, dell’università di Rio, che ha illustrato la ricerca che si sta conducendo insieme all’università Cá Foscari, di Venezia, sotto il coordinamento del professor Guido Perin, sul recupero delle acque della baia di Guanabara, utilizzando le tecniche messe a punto in Italia, con il trattamento delle acque della laguna, in corrispondenza della darsena veneziana. Questa importante iniziativa avviene sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri italiano nel programma di Cooperazione allo Sviluppo, che comprende anche altre iniziative, come il Programma “Fogo – Fuoco”, Programma di Prevenzione e Controllo degli Incendi nella Foresta Amazzonica, che opera già da nove anni. La Commissione del Senato, che aveva già visitato il famoso Giardino Botanico, ha fatto quindi visita al Parco della Serra dos Orgãos ed è quindi ripartita per il sud del paese dove visiterà, nei giorni 9 e 10 di gennaio, il Parco di Foz de Iguaçu, con le sue bellissime cascate, sia dal lato brasiliano che da quello argentino.