Fondo UE per acqua nel Terzo Mondo

Bruxelles, 4/7/2002

L'onorevole Cristiana MuscardiniUn fondo europeo per contribuire a risolvere il problema vitale dell'acqua nei paesi del Terzo Mondo: e' la proposta avanzata oggi in una lettera al presidente del 'governo' Ue Romano Prodi dalla capogruppo europea di An, Cristiana Muscardini.

''Uno dei problemi piu' gravi per molti paesi, soprattutto africani, e' la carenza d'acqua, potabile e per l'agricoltura'' ha sottolineato Muscardini. Una soluzione, ha aggiunto la capogruppo di Alleanza Nazionale, ''potrebbe essere la costituzione da parte dei paesi membri dell'Ue di un fondo ad hoc da usare senza intermediazioni per la progettazione, l'acquisto, la costruzione e la gestione di acquedotti e pozzi''. Secondo Muscardini e' necessaria da parte dell'Europa ''una maggiore attenzione alle esigenze primarie dell'economia dei paesi piu' poveri''. La capogruppo di An ha ricordato gli impegni presi al vertice Fao di Roma di varare azioni efficaci per colmare il divario Nord-Sud: ''il nostro impegno - ha indicato Muscardini - sara' di verificare che i buoni propositi si traducano in azioni concrete''.