Internet: un diritto per tutti

16/12/2002 - Seconda fase del “Progetto Forza Internet”, il piano azzurro di rinnovata attenzione a Internet lanciato da Forza Italia.

L'on. PalmieriLunedì 16 dicembre a Venezia, nel corso del convegno internazionale “Internet, un diritto per tutti”, Forza Italia ha presentato la proposta di legge sull'obbligo di rendere accessibili ai cittadini disabili i servizi offerti dai siti internet pubblici e di pubblica utilità.

Lo hanno fatto i deputati azzurri Cesare Campa (primo firmatario) e Antonio Palmieri (responsabile nazionale per l’innovazione), “Questa è la prima proposta di legge organica in materia. Con essa - hanno dichiarato Campa e Palmieri - Forza Italia intende dare il primo contributo concreto in vista dell’anno europeo del disabile che sta per cominciare. Il testo presentato a Venezia è un punto di partenza, che sarà senza dubbio arricchito dal disegno di legge che sta preparando il ministro Stanca e che sarà reso noto nelle prime settimane del 2003.”.

Punti qualificanti della proposta sono: l’affermazione del diritto dei cittadini disabili all’accesso ai servizi e alle informazioni web dei siti della pubblica amministrazione e delle aziende pubbliche e il conseguente obbligo per esse di rendere accessibili i loro siti; la riduzione dell’Iva al 4% per l’acquisto di computer e periferiche da parte di cittadini disabili; la defiscalizzazione per le aziende di pubblica utilità di parte degli investimenti operati nel 2003 per rendere accessibili i loro siti; la garanzia per i lavoratori disabili delle pubbliche amministrazioni di poter lavorare con tecnologie info- telematiche a loro adeguate; l’individuazione del Ministero dell’innovazione come autorità garante dell’effettiva accessibilità dei siti pubblici.

“Per molti cittadini disabili - concludono Campa e Palmieri - i servizi e le informazioni disponibili grazie alle nuove tecnologie sono uno strumento fondamentale per lavorare, accedere a informazioni e servizi, tessere amicizie. Speriamo che, a partire da questa proposta di legge - proposta che è aperta al contributo di tutte le forze politiche, nessuna esclusa - anche in Italia possa diffondersi la consapevolezza che, oltre alle barriere architettoniche, devono essere rimossi anche gli ostacoli all’uso delle nuove tecnologie.”.

Dopo la presentazione del nuovo sito internet del gruppo parlamentare alla Camera, questa proposta di legge è il secondo tassello del progetto “Forza Internet”, che continuerà nel 2003 con altre iniziative on line e off line legate al Web e agli sviluppi utili delle nuove tecnologie.