L'Italia per il Medio Oriente

Il Presidente della Palestina, Arafat, in visita al governo italianoII Presidente del Consiglio, On. Silvio Berlusconi, ha incontrato il 31 ottobre scorso, a Villa Doria Pamphilj, il Presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese, Yasser Arafat. Nel corso del colloquio, seguito da una colazione, il Presidente Arafat ha informato il Presidente del Consiglio sugli ultimi sviluppi della situazione in Medio Oriente, sottolineando la preoccupazione per la tensione crescente e per le precarie condizioni di vita della popolazione palestinese.

II Presidente Arafat ha ricordato la posizione presa dall'ANP di forte condanna del terrorismo, una condanna che egli stesso ha ribadito nel Vertice dell'Organizzazione della Conferenza Islamica di Doha. Il Presidente Arafat ha detto che non permetterà al terrorismo di appropriarsi della causa palestinese per giustificare le sue azioni. Il Presidente Berlusconi ha rinnovato il fermo impegno dell'Italia per il processo di pace che deve condurre alla creazione di uno Stato Palestinese indipendente, nel riconoscimento e nel rispetto di frontiere sicure per Israele.

Tale accordo permetterebbe inoltre a Israele di diventare partner nella regione, con innegabili conseguenze positive per la stabilità e lo sviluppo dell'intera area. Nella prospettiva di questo accordo, il Presidente Beriusconi ha confermato che l'Italia promuoverà l'adozione di un grande piano per la ricostruzione e per lo sviluppo palestinese in modo che il nuovo Stato possa partecipare alla crescita della regione in condizioni di eguali opportunità. Il piano servirà a dare un futuro ai giovani della Palestina che oggi non hanno alcun lavoro e alcuna speranza. Secondo il Presidente del Consiglio è essenziale in questo momento che le due parti esercitino un maggiore e più efficace controllo della violenza che ha già provocato troppe vittime. II Presidente del Consiglio, su richiesta del Presidente Arafat, si è impegnato a favorire un intervento di emergenza per il ripristino delle infrastnitture loriche