Sofia Loren visita la Cidade Maravilhosa

Sofia Loren a Rio, nello Sheraton. Foto di Anita BernsteinČ ripartita sabato 30 settembre per l'Italia, Sofia Loren dopo aver fatto una breve ma intensa apparizione nella "Cittā Meravigliosa". Accolta con entusiasmo dai "carioca" (questo č l'appellativo degli abitanti di Rio e non dei brasiliani come erroneamente si crede in Italia), la grande attrice italiana ha inondato di charme e simpatia quanti le si sono stretti attorno per festeggiarla e ammirarla. Scopo della visita l'inaugurazione di un nuovissimo shopping che porta un nome italiano, Cittā America. Durante la conferenza stampa, Sofia ha espresso tutto il suo stupore quando, al risveglio, si č avvicinata alla finestra della sua stanza nell'albergo che la ospitava ed ha potuto ammirare, per la prima volta, la splendida baia che si offriva ai suoi occhi. La Loren, poi, č riuscita a toccare il cuore dei brasiliani quando ha dichiarato di non aver potuto trattenere le lacrime assistendo alla gioia di Barrichello e alla sua emozione sul podio di Hockenheim, per commemorare la sua prima vittoria in un Gran Premio di formula 1. Dopo aver espresso il suo rammarico per lo stato del cinema italiano contemporaneo, Sofia non ha lesinato elogi allo stilista Giorgio Armani. Prima di congedarsi, l'attrice ha espresso il desiderio di ritornare presto in questa cittā (forse per il carnevale) e quindi ha voluto assaggiare il piatto tipico brasiliano, la feijoada, consumato nella splendida cornice del ristorante Mirador nell'Hotel Sheraton, dove era ospitata. Quindi č ripartita per raggiungere Lina Wethmuller, la regista cinematografica con la quale sta iniziando le riprese per il suo prossimo film.