Un Dio per dire no: l’importanza della fede nel quotidiano

TAM TAM BRASILE FESTA 2004 Procida, 18-19 settembre

Dire NO alla guerra, dire NO alle droghe e alla distruzione della natura e alla deriva dell’umanità facendo riferimento solo alla morale laica o seguendo i principi di un “interdetto” superiore, di una prospettiva trascendente? Aderire ad un credo, avere un Dio nei propri giorni aiuta a prendere e mantenere scelte ed impegni nell’interesse personale e della collettività?

Oggi si ha l’impressione di essere obbligati a riesaminare nella sua totalità il problema dell’uomo impegnato nel mondo in una società secolarizzata dove, come diceva La Pira, gli uomini hanno la loro casa e Dio la sua casa. Quale, dunque, l’atteggiamento di un uomo che aderisce alla fede cristiana di fronte alla deriva di quel “pensiero debole” che non arretra neanche di fronte ai “regressi” del paventato progresso illuminista? Luigi Sturzo sostenne che “ i valori morali rimangono tali attraverso le vicissitudini terrene…possono definirsi come conquiste…per il nostro bene: famiglia, impiego, casa, mezzi di sussistenza, amicizie parentele formano il filo conduttore della nostra esistenza…”( dall’articolo “Saper amministrare”). Lo stesso affermò che gli elementi fondamentali dell’eguaglianza “ sono quelli morali e giuridici del cristianesimo e dello stato di diritto.” Di fronte alle esortazioni di Don Sturzo e dell’invito più volte reiterato di Giovanni XXIII ai laici di “rinnovare e accentuare”( enciclica “Mater et Magistra”) l’ impegno cristiano nel mondo, come agisce l’uomo occupato in settori nevralgici della società quali la politica, l’economia, l’educazione, l’informazione? Come accolgono oggi le nuove generazioni l’invito ad una “ apertura, da parte delle istituzioni temporali, ai valori spirituali e ai fini soprannaturali” ( “ Mater et Magistra”, Giovanni XXIII ) per portare un accento più umano e cristiano alla civiltà moderna? Da una recente indagine condotta da Massimo Introvigne e Rodney Stark( “ Dio è tornato”, Ed. Piemme), si evince una chiara tendenza al “ Grande Risveglio” della “domanda religiosa” da parte di ampi settori della nostra società; domanda che, quando non sfocia nei teatrini della new-age, viene soddisfatta da una “ offerta religiosa” sempre più articolata e attenta al bisogno di un percorso “ verticale” dell’essere umano. Giovanni Paolo II indica spesso come spauracchi odierni l’individualismo, il relativismo, il consumo di massa; esiste ancora un sistema di valori alternativi oppure ci si è irrimediabilmente ridotti a seguire le direttive del filosofo utilitarista britannico Jeremy Bentham che voleva trasfigurare l’etica in pura “ aritmetica morale”? Pare proprio che, illuminato dall’alba incompiuta della modernità, lo spirito libero dell’uomo abbia ormai inabissato ogni trascendenza svincolandosi dai Valori o assoggettandoli alla propria volontà di potenza. L’uomo nuovo è pronto a raccogliere la sfida dell’uomo del disincanto e del finito e proporre una possibile via di liberazione intesa come progressiva acquisizione della pienezza di vita?

Il Programma

TAM TAM BRASILE CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI PROCIDA FESTA 2004 Procida, Il Giardino di Elsa, 18 e 19 settembre

Convegno "UN DIO PER DIRE NO. L' IMPORTANZA DELLA FEDE NEL QUOTIDIANO"

Sabato 18 settembre, apertura Convegno.Il Giardino di Elsa, via V. Emanuele 180.

Ore 10.00 Benvenuto di Rino Scotto di Gregorio, Presidente di TAM TAM BRASILE
Ore 10.30 Saluto del Mons. Michele Ambrosino, Decano di Procida.
Ore 10.45 Saluto del Dott. Luigi Muro, Sindaco
Ore 11.00 Inizio lavori: esperienze e testimonianze dal mondo della politica.

Interverrà Mario Di Costanzo, Consigliere Nazionale Azione Cattolica, ex Assessore alla Trasparenza, al Patrimonio, alla Casa del Comune di Napoli

Segue Presentazione del libro " Se amare è chiedere troppo" di Maria Giovanna Noccelli Introduzione di Maria Luisa Pugliese, editrice di Pro Sanctitate.

pausa pranzo

Ore 15.00 Spettacolo per bambini, Il Giardino di Elsa. " Il Circo di Otto"
Ore 15.30 Ripresa lavori: esperienze dal mondo dell'informazione. Interverrà Massimo Milone, Giornalista RAI TRE, Presidente Unione Cattolica Stampa Italiana.

Segue Voci di solidarietà. Il gruppo giovani della comunità parrocchiale SS. Annunziata di Procida ci raccontano la loro esperienza al servizio dei più deboli nel campo di solidarietà a luglio 2004 con i Padri Comboniani e la Pax Christi di Pesaro e Faenza. Interverranno gli educatori del gruppo.

Domenica 19 settembre, Il Giardino di Elsa.

Ore 11.00 Ripresa lavori: testimonianza dal mondo socio-educativo Interverrà Nicola Romano, Resp. Comunità Terapeutica de "La Tenda"

Segue Pranzo comunitario.

Ore 17.00 Ripresa lavori: testimonianze dal mondo dell' imprenditoria e dello spettacolo. Interverranno Mariangela Fallini, Resp. Cinelandia Luigi Di Fiore, attore ( Luca de "Un posto al sole")
Ore 20.30 Festa in musica: BRAZIL CONTEST Spettacolo musicale abbinato alla lotteria di beneficenza. Interverranno: Le vecchie lire Il Chino e Pepe Vient'A Terr Trio'S Ensamble

Si ringrazia: HOTEL EUROPA, TIRRENO HOTEL RESIDENCE, SFIZICO' RISTORANTE, LA PANETTERIA( via V.Emanuele), IDEA REGALO, FILOTTICA SPARNELLI, PANETTERIA( p.zza Olmo), ANTONELLA BOUTIQUE, ROSSO CORALLO, LA FATTORIA, ORTOFRUTTICOLO PROCIDANO, FRIENN MAGNANN ROSTICCERIA, FOTOSTUDIO IMMAGINI, SIRIO BOMBONIERE E ARTICOLI DA REGALO, LIBRERIA GRAZIELLA.

INFO: 081 8968137; 338 2567195